AIVITER Home page
 

 

Iniziative dell'Associazione Italiana Vittime del Terrorismo/ Events and press



DOCUMENTO FIRMATO DA:

Huguette Chomski Magnis, President of Mouvement Pour la Paix et Contre le
Terrorisme [mpctasso@aol.com]
(France)

Cherifa Kheddar, President of Djazairouna
[djazairouna2004@yahoo.fr]
(Algeria)

Gabriel Moris, Vice-President of Asociacion Victimas del Terrorismo
[gmoris@avt.org]
(Spain)

Arnold Roth, Chairman of The Malki Foundation
[arnold.roth@kerenmalki.org]
(Israel)

Philip Spencer, Representative of The Euston Manifesto [pspencer78@yahoo.co.uk]
(Great-Britain)

Michael Gallagher, Chairman of Omagh Support and Self-Help Group (Campaigning for the Human Rights of Victims of Terrorism
[mosshg@hotmail.com]
(Northern Ireland)

Luca Guglielminetti, Responsabile rapporti internazionali e tutto il direttivo di AIVITER, Associazione Italiana Vittime del Terrorismo
[info@vittimeterrorismo.it]
(Italy)

Leggi il testo originale (English)

 

Iniziative attuali

COSTRUIRE UN’ ALLEANZA INTERNAZIONALE CONTRO IL TERRORISMO

COMUNICATO PUBBLICATO AL “THE WAKE OF PARIS” (LA SVEGLIA DI PARIGI)
CONFERENZA INTERNAZIONALE CONTRO IL TERRORISMO CONVOCATA DAL MPCT (MOVIMENTO PER LA PACE E CONTRO IL TERRORISMO)
11 SETTEMBRE 2007



I NOSTRI PARERI

- NOI, CITTADINI E RAPPRESENTANTI DELLE ASSOCIAZIONI DELLA SOCIETA’ CIVILE NEI NOSTRI RISPETTIVI PAESI, RIUNITI A PARIGI L’ 11 SETTEMBRE 2007, ABBIAMO OSSERVATO CHE IL TERRORISMO CHE ASSESTO’ UN TRAGICO COLPO AI CIVILI NEGLI STATI UNITI D’AMERICA 6 ANNI FA HA CONTINUATO A METTERE A REPENTAGLIO L’UMANITA’ E RIVENDICA UN SEMPRE MAGGIOR NUMERO DI VITTIME.
- IN DUE ANNI, TRA IL 2004 E IL 2006, IL NUMERO DELLE VITTIME DEL TERRORISMO E’ AUMENTATO DEL 40%.
- NEL 2007 LE STRAGI IN SUCCESSIONE COMPIUTE DAI TERRORISTI IN GRAN PARTE CON BARBARICI ATTACCHI “SUICIDI” HANNO LASCIATO ALLE SPALLE UN’ ORRENDA QUANTITA’ DI VITTIME E DI SOFFERENZA.
- AL TERRORISMO E’ STATO PERMESSO DI NUOCERE PER TROPPO TEMPO. DEVE ESSERE SEMPRE CONDANNATO CHIUNQUE LO INTRAPRENDA.
- LO SVILUPPO DEL TERRORE NEL MONDO INTERO E, IN PARTICOLARE DEL TERRORISMO DI TIPO “SUICIDA”, NON E’ IN ALCUN MODO SPONATANEO. E’ STATO PRECEDUTO ED INDOTTO DA UN’ AMPIA CAMPAGNA CONDOTTA IN FAVORE DI UN TOTALITARISMO ANTIPROGRESSISTA E DI UN’ IDEOLOGIA MORTALE, L’ISLAMISMO, PRONTO ALLA CONQUISTA, SOPRAFFACENDO L’ INDIVIDUO, FOMENTANDO L’ODIO, ESALTANDO IL MARTIRIO CIOE’ TRASFORMANDO GLI INDIVIDUI IN ARMI OFFENSIVE.

IL NOSTRO IMPEGNO

- NOI AFFERMIAMO CHE LA CONDANNA DEL TERRORISMO DEVE ESSERE ASSOLUTA, UNIVERSALE E INCONDIZIONATA.
- NOI INSISTIAMO CHE GLI ATTI DI TERRORISMO CHE HANNO COME OBBIETTIVO I CIVILI, IL FARE OSTAGGI O COMMETTERE OMICIDI NON POSSONO MAI EQUIVALERE ALLA RESISTENZA.
- INSIEME POSSIAMO METTERE IN EVIDENZA CHE NESSUNA CAUSA PUO’ GIUSTIFICARE IL RICORSO A BOMBE “SUICIDE”, ATTI TERRORISTICI RIVOLTI A CIVILI, ATTACCHI DI GENTE INNOCENTE, RAPIMENTO ED UCCISIONE DI OSTAGGI INDIPENDENTEMENTE DALLA LORO NAZIONALITA’.
- NOI SOTTOSCRIVIAMO PIENAMENTE COSA DISSE UNA VOLTA CAMUS: “NON IMPORTA LA CAUSA DIFESA, SARA’INEVITABILMENTE DISONORATA DAL CIECO MASSACRO DI UN INNOCENTE, QUANDO IL RESPONSABILE CONOSCE IN ANTICIPO CHE EGLI COLPIRA’ DONNE E BAMBINI”.
- NONOSTANTE LE NOSTRE DIFFERENZE E INDIPENDENTEMENTE DALLE NOSTRE OPINIONI, ASPIRAZIONI ED ALTRE MOTIVAZIONI, NOI QUI INSIEME CHIAMIAMO SOLENNEMENTE L’ OPINIONE PUBBLICA AD ESPRIMERE UN CATEGORICO RIFIUTO DEL TERRORISMO.

LE NOSTRE RICHIESTE

- NOI ESORTIAMO TUTTE LE ISTITUZIONI NAZIONALI, REGIONALI E INTERNAZIONALI COME LE NGOS AD ASTENERSI DAL CONCEDERE ANCHE UNA SEMBIANZA DI LEGITTIMITA’ ALLE ORGANIZZAZIONI TERRORISTICHE, CIOE’ TALI ORGANIZZAZIONI CHE HANNO ORGANIZZATO, FINANZIATO O RIVENDICATO ATTACCHI TERRORISTICI CON BERSAGLI CIVILI.
- NOI GLI CHIEDIAMO DI CONDANNARE INCONDIZIONATAMENTE GLI ATTACCHI TERRORISTICI CHE HANNO COME BERSAGLIO I CIVILI.*
- NOI INOLTRE RICHIEDIAMO CHE COLORO CHE PROGETTANO, ATTUANO E SOSTENGONO ATTI DI TERRORISMO, INSIEME CON LE ORGANIZZAZIONI CHE ARRUOLANO IL CANDIDATO E PREPARANO ATTACCHI “SUICIDA”DEBBANO ESSERE PORTATI ALLA GIUSTIZIA E CONDANNATI..
- NOI RICHIEDIAMO CHE I CRIMINI TERRORISTICI RIENTRINO NELLA GIURISDIZIONE DI UN TRIBUNALE CRIMINALE INTERNAZIONALE.

LE NOSTRE DECISIONI

CON L’IDEA DI PERSEGUIRE QUESTA CAMPAGNA, CONSAPEVOLI PIENAMENTE DELLE DIFFICOLTA’, NOI DECIDIAMO DI COSTITUIRE UN’ ALLEANZA INTERNAZIONALE CONTRO IL TERRORISMO.
PER QUESTO SCOPO DECIDIAMO DI FORMARE UN BUREAU I CUI COMPITI SARANNO:

- MANTENERE IL CONTATTO E IL DIBATTITO TRA I CITTADINI E LE ORGANIZZAZIONI DEI DIVERSI PAESI IMPEGNATI IN QUESTO TENTATIVO
- SVILUPPARE LA DIFESA E DIFFONDERE LE BATTAGLIE CONDOTTE DALLE ASSOCIAZIONI DELLE VITTIME DEL TERRORISMO NEI DIVERSI PAESI.
- RACCOGLIERE E METTERE IN CIRCOLAZIONE INFORMAZIONI SULLA DIFESA DELLE VITTIME DEL TERRORISMO, MUTILATE O MINACCIATE IN TUTTI I PAESI.
- ONORARE LA MEMORIA DELLE VITTIME DEL TERRORISMO.
- PROMUOVERE PROGRAMMI EDUCATIVI CON LO SCOPO DI ANALIZZARE, ESPORRE E FRENARE L’ESPANSIONE DELL’ IDEOLOGIA DEL TERRORISMO.
- PUBBLICIZZARE LA NOSTRA BATTAGLIA, CERCARE COMPRENSIONE E SOSTEGNO, COSTRUENDO E RAFFORZZANDO L’ALLEANZA INTERNAZIONALE CONTRO IL TERRORISMO IN UN NUMERO SEMPRE CRESCENTE DI PAESI.
- FARE PRESSIONE SULLE AUTORITA’ NAZIONALI, INTERNAZIONALI E REGIONALI SOLLECITANDOLE A NON CEDERE AI RICATTI DEI TERRORISTI.
- POSSIBILITA’ DI RIVOLGERSI ALLA GIUSTIZIA ALLO SCOPO DI CONTENERE L’ ONDATA DELLE IDEE CRIMINALI PERDONANDO IL TERRORISMO**.
- PREPARARE PER LA PROSSIMA CONFERENZA INTERNAZIONALE DA TENERSI NON PIU’ TARDI DEL 2009 PER ACCERTARE IL PROGRESSO DELLE NOSTRA AZIONE.

19 Ottobre 2007

*Si consideri che la nostra associazione e quella spagnola  Asociacion Victimas del Terrorismo hanno espresse riserve su questo punto, in quanto non intendono distinguere tra vittime civili e militari. 


SEZIONI
Storia e presentazione dell'Associazione Storia e presentazione dell'Associazione / Our Association history Memorie e schede delle vittime Memorie e schede delle vittime / Italian victims of terrorism data base
Archivio dei documenti dell'Associazione Archivio dei documenti, foto, didattica e link
/ Archives, didactics and links
Iniziative ed eventi dell'Associazione Iniziative, eventi e comunicati stampa
/ Events and press
Torna in alto - Sponsor dell'Associazione / Our sponsor -  Home page
Partner of the European Network of Victims of the Terrorism (NAVT), partner del Radicalisation Awareness Network (RAN), partecipant of the Global Counterterrorism Forum (GCTF) and Member of International Alliance Against Terrorism (IAAT)

Creative Commons License
Sito internet AIVITER by Associazione Italiana Vittime del Terrorismo e dell'Eversione Contro l'Ordinamento Costituzionale dello Stato is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at www.vittimeterrorismo.it.