AIVITER Home page
 

 
 

Iniziative dell'Associazione Italiana Vittime del Terrorismo, eventi e rassegna stampa/ Events and press

 

IN PRIMO PIANO

A Milano si terrà giovedì 24 Novembre, alle ore
20.45 presso il Salone "S. Ambrogio ad Urbem" della parrocchia San Romano in
via Falck, 2 /Quartiere Gallaratese" (MM1 . autobus 40 e 69) un incontro sul tema "GLI
ANNI DI PIOMBO - MEMORIA E RICONCILIAZIONE CRISTIANA".
Relatori: ANTONIO IOSA (Coordinatore lombardo Associazione
Italiana Vittime del terrorismo e Presidente della Fondazione
Carlo Perini)
ALESSANDRA GALLI (Magistrato, figlia di Guido Galli)
Introduzione: GRAZIA POLETTI (Coordinatrice Commissione Cultura)


4 Novembre 2011: presentato a Torino il Canale video dedicato alle vittime del terrorismo  e alle loro narrazioni

Canale web tv di Aiviter


Con atto del 25 ottobre 2011 la Giunta della Regione Piemonte ha deliberato l'adesione ad Aiviter come socio istituzionale. Tale adesione segue qualle dalla Provincia e del Comune di Torino.


In Piazza P. Gobetti a Milano (Lambrate), lunedì 19 ottobre, alle ore 11.30, il Comune e il Sindaco di Milano hanno il piacere di invitare alla cerimonia di intitolazione del giardino dedicato a Carlo Buonantuono e Vincenzo Tumminello, Agenti della Polizia di Stato, Medaglie d'oro al Metito Civile uccise 30 anni fa dal grauupo di fuoco dei Nuclei Amati Rivoluzionari.


Global Counterterrorism Forum (GCTF) PRESS RELEASE


Il Sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, per Sabato 17 Settembre alle ore 11, invita alla Cerimonia di intitolazione del “Giardino di Piazzale Martini” angolo via Ciceri Visconti per ricordare il 30° dell’uccisione di Francesco Rucci, agente di custodia delle Carceri di S. Vittore.


Le vittime italiane dell'11 settembre


11/9 memorial
Sito ufficiale del memoriale e del museo dell'11/9


Commemorazione della medaglia d'oro Antonio Niedda, vittima del terrorismo:
Lunedì 5 settembre alle ore 10.00 in via delle Ceramiche 13 a Ponte di Brenta si svolgerà la cerimonia di commemorazione in occasione del 36° anniversario dell'assassinio dell'agente di Polizia Stradale Antonio Niedda, presenti le massime autorità cittadine.


Lettera al Presidente della Commissione Europea Barroso da parte dell'Alleanza Internazionale Contro il Terrorismo (IAAT) in relazione ai finanziamenti comunitari all'Autorità Palestinese che vengono da questa utilizzati per garantire salari ai terroristi in carcere:

TESTO IN FRANCESE



Lunedì 9 maggio 2011 alle ore 14.45
Campidoglio, Aula Giulio Cesare, Roma:
Il Sindaco di Roma Gianni ALEMANNO, in occasione del giorno della memoria dedicato alle vittime del terrorismo, partecipa insieme al presidente dell’Aula consiliare, Marco Pomarici, alla inaugurazione della mostra "Anni di piombo. La coce delle vittime", promossa dall’Associazione Italiana Vittime del terrorismo – AIVITER.

mostra Aiviter - Anni di piombo


Per il Giorno della Memoria delle vittime del terrorismo e delle stragi di tale matrice, l’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale del Piemonte, raccogliendo l’invito del Presidente della Repubblica, ha previsto un breve momento commemorativo che si svolgerà lunedì 9 maggio alle ore 14.00 (sala Viglione di Palazzo Lascaris, via Alfieri 15 Torino).

Sono stati invitati:
il Presidente della Giunta regionale, i Consiglieri e gli Assessori regionali;
il Vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura On. Michele Vietti;
il Presidente dell’Associazione Italiana Vittime del Terrorismo Dante Notaristefano;
i vertici dell’Autorità giudiziaria piemontese:
il Presidente della Corte d’Appello di Torino Mario Barbuto;
il Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Torino Marcello Maddalena;
il Presidente del Tribunale di Torino Luciano Panzani;
il Procuratore Capo della Repubblica Gian Carlo Caselli.


Comune di Tavazzano Con Villavesco
(Provincia di Lodi)
in occasione della
“Giornata della memoria
per le vittime del terrorismo e delle stragi”
La Commissione Cultura organizza l’incontro dal titolo:
DENTRO LA DIVISA C’ERA UN RAGAZZO
La storia di Andrea Campagna:
per ricordare, capire, ed insegnare a chi non c'era: cosa è stato il terrorismo e chi sono le sue vittime
Giovedì 12 maggio 2011 ore 21.00

presso la Sala Conferenze del Municipio Di Tavazzano con Villavesco Interverranno:
SABRINA E MAURIZIO CAMPAGNA Vittime del terrorismo


Iniziativa a Torino il prossimo 5 maggio ore 21, presso l' Educatorio della Divina Provvidenza
Corso Trento, 15:
"La stada interrotta"
conversazioni con testimonianze di:
ELISABETTA FARINA
BRUNO LABATE
VITTORIO MUSSO
CESARE VARETTO

Maggiori informazioni sul sito dell'associazione Ideali


A Milano in occasione della "Giornata della memoria" si terrà una S. Messa il Lunedì 9 Maggiore alle ore 9 nella Chiesa di Piazza San Fedele, 4, con la partecipazione del Sindaco di Milano per commemorare tutte le “Vittime di Terrorismo e di Strage”.


Martedì 19 Aprile 2011 alle ore 10,00 a San Donato di Ninea (CS), il Comune inaugura una targa commemorativa presso Piazza dei Martiri della Fraz a intitolazione della piazza all’agente della Polizia di Stato Franco Sammarco, ucciso a Roma dai terroristi l’8.06.1982


Martedì 29 Marzo 2011
Clinica Ostetrico Ginecologica
L. Mangiagalli - Aula Magna (Milano)
Via Commenda, 12
ore 11.00
«Vado a fare
un giro in ospedale»
30 anni dall’omicidio
del Dr Luigi Marangoni

Relatori
• Mario Calabresi
Direttore La Stampa; figlio del Commissario L. Calabresi
• Francesca Marangoni
Medico; figlia del Dr Luigi Marangoni
• Girolamo Sirchia
Già Ministro della Salute
Moderatore
Giancarlo Cesana
Presidente Fondazione IRCCS Ca’ Granda
Ospedale Maggiore Policlinico
Al termine, intervento di saluto di Antonio Iosa
Coordinatore lombardo AIVITER



Nel 33° anniversario del sacrificio del Maresciallo Rosario Berardi, giovedì 10 Marzo alle ore 10 sarà celebrata una S. Messa di suffragio presso l'Istituto delle Suore Carmelitane di Santa Teresa a Torino, in Corso Farini 26. Seguirà deposizione di una corona d'alloro pressa la lapide.


A Milano, giovedì 17 febbraio, alle ore 12.30, presso la Chiesa di San Giuseppe ai Padiglioni, ci sarà una Messa di suffragio in memoria del dr Luigi Marangoni, nel 30° anniversario della sua morte per mano dei terroristi delle BR.


17 gennaio 2010: è deceduta a Roma la vedova dell'Appuntato dei Carabinieri, Domenico Ricci, trucidato nell'agguato di via Fani con la scorta dell'On. Aldo Moro. Aiviter partecipa al dolore della famiglia e le esprime le sue più sentite condoglianze.


CASO SOLIMANO: sull'incarico istituzione del Comune di Livorno  ex terrorista di “Prima Linea”


Caso Petrella

Caso Sofri

Caso Battisiti

 

Iniziative, eventi e novità

 

7 dicembre 2011: lettera al Ministro dei Beni Culturali, Prof. Lorenzo Ornaghi

Torino, 7 Dicembre 2011

Stimato Ministro Prof. Lorenzo Ornaghi,

la scorsa primavera il Suo predecessore conferì al critico Vittorio Sgarbi il ruolo di curatore del padiglione Italia della Biennale d'arte di Venezia. Dai giornali apprendiamo che prossimamente ci sarà una appendice della Biennale a Torino, anche come riconoscimento al ruolo della città in ambito artistico e storico nell’anno dei festeggiamenti per il 150° dell’Unità d’Italia.
Come Associazione che da 27 anni opera per mantenere viva la memoria, e il relativo valore civile, di chi si è sacrificato nei tragici anni di piombo a causa dei vari terrorismi, non saremmo qui a disturbarLa, se non avessimo, con amarezza, dovuto rilevare un particolare offensivo nei confronti delle vittime..
Sempre dai giornali, infatti, abbiamo appreso che il curatore tra i 600 artisti selezionati ha promosso ed evidenziato il più ‘famoso’: quello - tristemente noto alle cronache del periodo più scuro della storia del nostro paese - dell'ex terrorista Adriana Faranda, coinvolta tra l'altro nel sequestro ed assassinio di Aldo Moro.
Precisando subito - a scanso di equivoci - che è lungi dalla cultura della nostra Associazione il reclamare censure, o rinnovi di pena nei confronti di chi ha già pagato il suo debito con la giustizia, riteniamo però che meriti un chiarimento la situazione in cui la qualifica di ‘artista’ viene attribuita alla ex terrorista da un personaggio pubblico, o perlomeno investito di una pubblica funzione, così come pubblico è lo spazio della città di Torino che ospiterà i suoi lavori.
La nostra Associazione, come in altre occasioni, non può che richiamare le precise e sagge parole pronunciate dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, il 9 maggio 2008, in occasione della celebrazione della “Giornata della memoria per le vittime del terrorismo”:
…chi abbia regolato i propri conti con la giustizia ha il diritto di reinserirsi nella società, ma con discrezione e misura e mai dimenticando le sue responsabilità morali, anche se non più penali.
Francamente, è piuttosto noto, che il suddetto curatore raramente mostra adeguato senso della misura ed in questo caso sembra evidente l’intento di utilizzare l’ex terrorista per provocare polemiche che portino pubblicità gratuita all’evento da lui curato.
La nostra Associazione proverà a non farsi trascinare nella polemica, ma si permette di allegarLe una nota specifica sulla questione chiedendoLe se non ritenga possibile un autorevole tempestivo intervento atto ad evitare l’ennesima umiliazione alle vittime del terrorismo.

Il nostro ossequioso saluto,
il Presidente Aiviter, Avv. Dante Notaristefano

-------------> Leggi la Nota di Aiviter


5.12.2011: Comunicato stampa

Caso Sgarbi/Faranda: Aiviter incontra domani l'Assessore Braccialarghe

Domani  mattina Martedì 6 dicembre una delegazione dell’Associazione Italiana Vittime del terrorismo (Aiviter) sarà ricevuta dall’Assessore alla Cultura della Città di Torino, Dott. Maurizio Braccialarghe e dal Dott. Francesco De Biase, Dirigente del Settore Arti Visive,  in merito all'annunciata esposizione organizzata da Vittorio Sgarbi con la presenza l'ex brigatista Adriana Faranda.

L’incontro - sollecitato dall’Aiviter giovedì scorso con lettera inviata all’Assessore dal Presidente Aiviter, Avv. Dante Notaristefano - è così motivato:
“Lungi da noi qualunque intento di censurare o giudicare le scelte, come l'attività di chi ha pagato il suo debito con la giustizia, riteniamo però che meriti un chiarimento la situazione in cui la qualifica di ‘artista’ viene attribuita alla ex terrorista da un personaggio pubblico, o perlomeno investito di una pubblica funzione, così come pubblico è lo spazio che ospiterà i suoi lavori”.

1° DICEMBRE 2011: RICHIESTA DI INCONTRO URGENTE ALL'ASSESSORE ALLA CULTURA DI TORINO IN MERITO ALL'ESPOSIZIONE DI SGARBI CON L'EX TERRORISTA FARANDA

Torino, 1° Dicembre 2011

Gentile Assessore,

apprendiamo dai giornali che la Città di Torino ospiterà, contribuendovi con proprie strutture e servizi, una esposizione cui parteciperanno tra qualche settimana le opere selezionate dal critico d'arte Vittorio Sgarbi.
Rileviamo inoltre che tra i 600 nomi scelti, il più ‘famoso’ è quello - tristemente noto alle cronache del periodo più scuro della storia del nostro paese - dell'ex terrorista Adriana Faranda, coinvolta tra l'altro nel sequestro ed assassinio di Aldo Moro.
Lungi da noi qualunque intento di censurare o giudicare le scelte, come l'attività di chi ha pagato il suo debito con la giustizia, riteniamo però che meriti un chiarimento la situazione in cui la qualifica di ‘artista’ viene attribuita alla ex terrorista da un personaggio pubblico, o perlomeno investito di una pubblica funzione, così come pubblico è lo spazio che ospiterà i suoi lavori.
Le chiediamo un urgente incontro a nome dell'Associazione (AIVITER) che rappresenta in Italia centinaia di famiglie di vittime del terrorismo.
In attesa di incontrarla, Le inviamo
distinti saluti

il Presidente Aiviter, Avv. Dante Notaristefano


Convegno europeo a Torino il 4 e 5 Novembre 2011


Scopo del Convegno è quello, da una parte, di comprendere quale è - a livello Europeo - il corpus di prodotti editoriali, audiovisivi e multimediali che contengono la “la voce delle vittime del terrorismo”, dall’altra, capire come valorizzarne la funzione di contro-narrativa di segno opposto a quella della propaganda estremista/terrorista.

In sintesi si tratta capire come sia possibile far assurgere alla testimonianza delle vittime del terrorismo un ruolo analogo a quella che le vittime e i sopravvissuti alla persecuzione ed ai campi di concentramento hanno svolto nel secondo dopoguerra nella costruzione di una identità europea antitotalitaria (pensiamo a Primo Levi). Oggi una identità antifondamentalista che a livello europeo contrasti e delegittimi la propaganda fondamentalista, passa per la narrazione delle vittime del terrorismo, per la diffusione di queste narrazioni e di questo patrimonio di valori universali.
Così come alla base dei diversi terrorismi ci sono fenomeni di radicalizzazione di natura diversa (politica, religiosa, etnica, sociale..) che con la loro propaganda investono, attraverso i nuovi media come Internet, migliaia di giovani con i loro messaggi di odio, di violenza, di intolleranza, di disperazione; allora, è possibile definire un ruolo primario delle vittime, nella lotta al terrorismo, quello di contrastare tale propaganda con le loro voci, le loro storie e le loro testimonianze.
Diffondendo il più possibile le storie delle vittime dirette, dei sopravvissuti, dei familiari, delle organizzazioni istituzionali ed accademiche a loro vicine è possibile costruire una “contro-narrativa” portatrice di valori alternativi: di dialogo, di pace, di non-violenza, di rispetto, atti a fornire maggiore consapevolezza e pensiero critico, in particolare tra i giovani.

La diffusione di questa voce in verità fatica però ad affermarsi. Quali sono i problemi e le sfide di questa narrazione?

Aiviter è coinvolta dal 2004 anni in progetti europei sul tema dalla voce delle vittime e, in occasione del convegno, lancerà una suo proprio canale web-tv.

-> Leggi il programma dettagliato (English version)

 

-> Leggi:  l'ntervento del Presidente Aiviter Notaristefano al convegno europeo

-> Leggi: gli articoli stampa -> Guarda i video degli inteventi


Prima tavola rotonda (da sinistra): Iñaki Arteta, Clare White, Peter Kelly, il moderstore, Vincenzo Tessandori, Guillaume Denoix de Saint Marc e Josée Netten


Seconda tavola rotonda (da sinistra): Stefano Caselli, Giovanna Gagliardo,  Alessandro Melano,la moderatrice Maria Lozano e Domenico Guzzo


Terza tavola rotonda (da sinistra): Giovanni Fasanella, Agata Serranò, il moderatore, Luciano Borghesan,  Stéphàne Lacombe e Alessandro Orsini


19 Settembre: AIVITER AL FORUM GLOBALE DELL'ANTITERRORISMO A NEW YORK

Aiviter è l'associazione Italiana invitata dal Ministero degli Esteri italiano a rappresentare le vittime del terrorismo al Forum Globale dell'Antiterrorismo che si terrà giovedì 22 settembre a New York, voluto dal Presidente USA, Barak Obama e organizzato dal Dipartimento di Stato.

->Leggi la DIPLOMAZIA DELLE VITTIME


Waldorf-Astoria New York, il presitente Aiviter alla presentazione del Global Counterterrorism Forum.

->Leggi l'intervento d'apertura del Segretario d Stato USA, Hillary Clinton (in inglese)


Da sinistra, il Cav. Giulio Picolli, la Console Natalia Quintavalle, il Presidente Aiviter Dante Notaristefano con Luca Guglielminetti davanti la targa marmorea dedicata alle vittime italiane e italoamericane degli attentati del 11 settembre 2001, presso il Consolato italiano a New York. 
La visita, giovedì scorso 22 settembre, in coda alla manifestazione di lancio del Forum globale di lotta al terrorismo (GCTF), è stata assai utile per tornare sulla questione della completezza della lista delle vittime dell'11/9 avviando un ricerca esaustiva  che coinvolga tutti gli attori necessari.


Caso Battisiti 16 settembre: la protesta di Parigi


Presidente Aiviter, Dante Notaristefano e Presidentessa Afvt, Daniele Klein

Le vittime del terrorismo contro il sindaco di Parigi


Aiviter partecipaerà ai lavori del VII Congresso Internazionale delle Vittime del Terrorismo che si svolgerà a Parigi il 15, 16 e 17 settembre con una nutrita delegazione composta da:

Dante Notaristefano, Presidente
Bruno Diotti, Segretario
Giampaolo Giuliano, membro del Direttivo
Luciano Borghesan, giornalista
Alessandro Melano, avvocato
Agata Serranò, ricercatrice
Luca Guglielminetti, relazione internazionali

Ha garantito, inoltre, la sua presenza il Sottosegretario al Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, Bartolomeo Giachino.
Il programma del Congresso è on line sul sito http://www.afvt.org/7civt/index.html


24 agosto 2011: L U T T O

In data odierna è improvvisamente deceduto l'Avv. Salvatore Marino di Genova, eminente socio onorario della nostra Associazione, indimenticabile prezioso amico, convinto assertore e generoso strenuo difensore dei diritti delle vittime del terrorismo, instancabile benefattore.
Al figlio Avv. Vincenzo e alla famiglia la vicinanza, la solidarietà e le condoglianze più sentite del Presidente Dante Notaristefano, del  Consiglio Direttivo e di tutta l'AIVITER.


26 luglio 2011: siamo tutti norvegesi ed europei

Lettera alla Reale Ambasciata di Norvegia

Reale Ambasciata di Norvegia
Via di San Domenico 1
00153 Roma


Illustrissimo Ambasciatore, Einar M. Bull

Desideriamo esprimere, a nome di tutta l'Associazione che ho l'onore di rappresentare, il nostro cordoglio per le vittime degli atroci attentatati di Oslo e Utoya.
La nostra associazione è particolarmente vicina ai tanti famigliari dei giovani caduti e ai feriti colpiti indiscriminatamente da nemici della nostra civiltà.
Nulla in questi casi riesce a dare il senso dell' immane tragedia. Ma qui vale ricordare un atto politico dell'Unione Europea del 2005 ('Lotta al terrorismo') che sancisce: "quando un cittadino della UE è vittima del terrorismo è l'intera comunità dei cittadini dell'Unione ad esserne vittima". Ecco perché in questi giorni noi ci sentiamo tutti Norvegesi ed Europei.

Con osservanza,

Torino, 26 luglio 2011

Dante Notaristefano, presidente

La risposta dell'Ambasciatore di Norvegia

Desidero ringraziarla per le espressioni di solidarietà inviate in seguito al grave lutto che ci ha colpito.  Le famiglie e gli amici delle vittime hanno espresso più volte la loro gratitudine per le dimostrazioni di cordoglio ed affetto mostrate sia dai propri concittadini che dal mondo intero.  Esse rappresentano un conforto ed un aiuto per affrontare le perdite dolorosissime ed intollerabili che hanno subìto. La assicuro che tutti i vostri messaggi affettuosi sono stati inoltrati in Norvegia, dove sono andati a fare parte di un coro simbolico, insieme alle voci provenienti da tutto il mondo.

La ringrazio di cuore.

Einar M. Bull, Ambasciatore


AIVITER e UNIONE FAMILIARI VITTIME PER STRAGI - Conferenza stampa del 21 LUGLIO 2011

MEMORIA SULLO STATO DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE 3 AGOSTO 2004, n. 206: NUOVE NORME IN FAVORE DELLE VITTIME DEL TERRORISMO E DELLE STRAGI DI TALE MATRICE”

-> Leggi il testo della memoria


21 Luglio: conferenza stampa su legge 206/2004

UNIONE FAMILIARE VITTIME PER STRAGI Associazioni delle stragi di: Piazza Fontana, Piazza della Loggia, Treno Italicus, Stazione di Bologna del 2 Agosto 1980, Rapido 904, Firenze via dei Georgofili
e
AIVITER Associazione italiana vittime del terrorismo

 

PRESSO LA SEDE DELLA FEDERAZIONE NAZIONALE DELLA STAMPA ITALIANA (FNSI - CORSO VITTORIO EMANUELE II, 349 - ROMA)

GIOVEDI' 21 LUGLIO 2011, ALLE ORE 11.00

avrà luogo una conferenza stampa per illustrare

LA SITUAZIONE RELATIVA ALLA ATTUAZIONE DELLA LEGGE 206 DEL 2004.

Si tratta delle norme, ancora largamente inattuate, che prevedono provvidenze pensionistiche ed assistenziali per le vittime delle azioni terroristiche ed i loro famigliari.

Alla conferenza saranno presenti ed illustreranno le rivendicazioni delle Associazioni:
Paolo Bolognesi, Presidente dell'Associazione dei familiari delle vittime della strage del 2 Agosto 1980 alla stazione ferroviaria di Bologna e dell'Unione vittime delle stragi.
Roberto della Rocca, delegato dell'Associazione italiana vittime del terrorismo.

Bolognesi e della Rocca illustreranno nel dettaglio le vicende di questi anni relativamente all'approvazione ed alla mancata attuazione della legge e gli aspetti tecnici di tutta la vicenda.

Interverranno inoltre:
Manlio Milani, Presidente dell'Associazione dei familiari delle vittime della strage di Piazza della Loggia di Brescia.
Giovanna Maggiani Chelli, Presidente dell'Associazione dei familiari delle vittime della strage di via dei Georgofili di Firenze.
Interverranno anche rappresentanti delle Associazioni dei familiari delle vittime della strage del treno rapido 904 e della strage di Piazza Fontana a Milano.
Bruno Diotti Segretario dell' Aiviter

Alla conferenza stampa porterà il saluto il Presidente della Fnsi, Roberto Natale.
All'iniziativa hanno garantito la loro presenza deputati e senatori di vario orientamento, compatibilmente con lo sviluppo dei lavori parlamentari di questi giorni.
Le Associazioni organizzatrici dell'iniziativa hanno altresì invitato autorità istituzionali tra le quali il Presidente della Camera dei deputati, on. Gianfranco Fini.

Grazie per l'attenzione.

La presente vale quale invito.

Le Associazioni dei familiari delle vittime e delle stragi terroristiche

Il Presidente AIVITER, Dante Notaristefano

Il presidente UNIONE VITTIME  PER STRAGI, Paolo Bolognesi


CONFERENZA A MADRID DELLA RETE EUROPEA

Nel quadro delle iniziative della Rete Europea delle Vittime del terrorismo, un delegazione italiana (composta da: Entico Boffa, Giampaolo Giuliano, Luca Guglielminetti e Alessandro Melano) ha partecipato ai lavori della conferenza "Governments dealiing with terrorism; the rule of victims"  che si è svolta il 28 giugno 2011 presso la sede di rappresentanza del Parlamento e della Commissione Europa a Madrid

-> Leggi l'intervento del vicepresidente AIVITER Enrico Boffa sul tema: L’AZIONE DELLE VITTIME IN ITALIA PER LA SCONFITTA DEL TERRORISMO: RISULTATI E NUOVE SFIDE

-> Leggi l'intervento dell'Avv. Alessandro Melano sul tema:  "Lo Stato italiano nella lotta alle Brigate Rosse: battaglie vinte - e battaglie perse"


Caso Battisiti

LA LIBERAZIONE DI CESARE BATTISTI IN BRASILE


Comunicato stampa di AIVITER del 9 giugno 2011

Speciale con rassegna stampa italiana ed internazionale, i file con le copie delle sentenze del processo ai PAC e Cesare Battisti, le opinione dei cittadini italiani e brasiliano.


Comunicato agli associati: richiesta fotografie della cerimonia al Quirinale del 9 maggio (consegna medaglie d'oro)

L'indirizzo di posta elettronica per richiedere la foto della consegna della medaglia al Quirinale è il seguente:
fotografico@quirinale.it
Bisogna scrivere il proprio nominativo, specificare bene la ricorrenza e la data (Commemorazione delle Vittime del terrorismo del 9 maggio 2011, ecc....) ed allegare una foto personale per il riconoscimento.


ASSEMBLEA AIVITER: CONVOCAZIONE

Proseguendo una consolidata tradizione nata per iniziativa dell’indimenticabile Presidente Maurizio Puddu, il Consiglio di Presidenza dell’AIVITER ha fissato per

Sabato 4 giugno 2011 alle ore 10,30

Presso il santuario della Consolata in via Maria Adelaide 2 a Torino

La Santa Messa in suffragio di tutte le Vittime del terrorismo

Al termine della funzione religiosa, alle ore 11,15, è convocata una

Assemblea generale degli Associati

che si svolgerà nello stesso complesso  della Consolata, per la trattazione del seguente

Ordine del giorno:

1) Introduzione del Presidente: relazione sull’attività di AIVITER

2) Rendiconto Consultivo 2010: relazioni del Direttivo e del Collegio dei Revisori

3) Quota associativa annuale e tessera di iscrizione ad AIVTER

4) Varie ed eventuali

In attesa di incontrarvi numerosi, con viva cordialità.

Avv. Dante Notaristefano


CERIMONIA AL QUIRINALE IL 9 MAGGIO

9 MAGGIO 2011: l'intervento del Presidente della Repubblica

-> Vedi il video

9 maggio 2011: Commemorazione delle vittime del terrorismo a Torino -> Leggi il testo e ordine del giorno del Consiglio regionale del Piemonte -> Leggi il testo

Inaugurazione mostra Aiviter a Roma
 
mostra Aiviter a Roma 2011

11 aprile 2011: Comunicato urgente alla famiglie -> Leggi il testo


02.05.2011 - BIN LADEN E LE SUE VITTIME: CARIE E LE ALTRE

Dopo la morte di Osama Bin Laden...

-> Leggi il testo del nostro comunicato

-> Leggi il testo dell'Alleanza Internazione Contro il terrorismo


Sul manifesto di Milano e il segreto di Stato: "questa legge non porta chiarezza e verità: né oggi né domani"

Comunicato su manifesti di Milano e segreto di Stato

Comunicato Stampa Aiviter del 21.04.2011

-> Leggi il testo del nostro comunicato

 ->Vedi anche intervista di Massimo Coco a La Stampa del 19 Aprile


COMUNICATO STAMPA del 15.04.2010

Adriano SOFRI invitato a Palazzo Ducale a Genova

-> Leggi il testo


Lo storico Giovanni De Luna e le vittime

13.04.2011 AIVITER: RAGGIUNTO IL MASSIMO PARADOSSO

-> Leggi il testo


Collocamento obbligatorio per le vittime del terrorismo
Comunicato Stampa del 23 marzo 2011

Disapplicata di fatto la legge in favore delle vittime

-> Leggi il testo del comunicato Aiviter

-> Richiesta di risoluzione presentata in commissione lavoro dagli on. Santagata, Cazzola, Rossa, Villecco Calipari, Lenzi, Damiano

-> Leggi il testo


11 marzo 2011: VII Giornata Europea in ricordo delle Vittime del terrorismo

European Network of Victims of the Terrorism.
L'11 marzo si svolgerà a Bruxelles il convegno “Il ruolo delle vittime del terrorismo nella prevenzione del radicalismo violento”, organizzato dalla Rete Europea delle Vittime del terrorismo e dalla Commissione Europea nel quadro della settima Giornata Europea introdotta dall'Europarlamento nel 2004. L'appuntamento è al Centre Conference Albert Borschette
Room 0D - Rue Froissart 36 - B-1049 Brussels, a partire dalle ore 9,30 dell'11 marzo.
AIVITER parteciperà con una delegazione composta da: Enrico Boffa, Giampaolo Giuliano, Rita ed Annamaria Scaglia, Luca Guglielminetti e Borghesan.


Video di commemorazione presentato in apertura dei lavori.

L'intervento di Aiviter e le fotografie (versione francese)


LA STAMPA del 7.03.2011: Fratelli d'Italia uccisi dal terrorismo internazionale

"Sono centinaia gli italiani morti in attentati nel mondo. L'Associazione Italiana Vittime del terrorismo si attiva perche' non restino senza patria e senza memoria." -> Leggi Tutto


Comunicato del 2 Marzo 2011

E’ una vergogna: l’Università di Genova non deve onorare Enrico Fenzi

->Leggi il testo


Comunicato del 25 gennaio 2011:

Aiviter esprime la sua solidarietà alla famiglie delle vittime dell'attentato di ieri all'aeroporto Domodedovo di Mosca e la sua doverosa disponibilità a sostegno del cittadino italiano ferito.

Aiviter sottolinea inoltre che i 35 morti e 9 feriti di ieri ci debbono ricordare che nessuna causa può giustificare il ricorso ad attacchi "suicidi", o a qualsiasi altro tipo di attacco o di violenza che colpisca persone inermi ocittadini incolpevoli.

Il Presidente Dante Notaristefano


LA STAMPA del 13.01.2011: L'Aiviter e la vedova Ciotta contro le strumentalizzazioni

"Noi vittime delle Br riconoscenti verso Napolitano"
 Notaristefano:"Anche su Battisti il Quirinale è dalla nostra parte"

->Leggi il testo

Vedi anche: l'ex Prefetto di Torino, Paolo Padoin: "Vittime e pubblicità personale"

->Leggi il testo


COMUNICATO AIVITER DEL 7 GENNAIO 2011: Solidarietà alla comunità copta

L'Associazione Italiana Vittime del terrorismo è vicina, in queste ore, alla
comunità copta colpita del sanguinoso attentato kamikaze di capodanno ad
Alessandria di Egitto.
Due mesi dopo l'attentato contro una cattedrale di Baghdad, seguito da
quelli che hanno colpito i cristiani in Nigeria e nelle Filippine, a Natale,
l'offensiva terroristica che cerca di disconoscere la libertà di culto delle
minoranze non musulmane ha tutta la nostra ferma condanna.
Aiviter esprime quindi la solidarietà alle famiglie delle vittime e aderisce
all'iniziativa della comunità copta di Roma che si prepara a manifestare
contro il terrorismo domenica 9 gennaio in piazza della Repubblica, con lo
spirito espresso nella sua omelia di ieri sera da mons. El Soryany:
«Dobbiamo convivere in pace con tutte le confessioni religiose, anche con i
musulmani».

Il Presidente Dante Notaristefano


Caso Battisiti

COMUNICATO STAMPA del 4 gennaio 2011

LE MANIFESTAZIONI CONTRO LA DECISIONE DI LULA SU CESARE BATTISTI SONO BENVENUTE, MA SERVE UNITA’ POLITICA

Tutte le manifestazioni indette per oggi davanti ad ambasciate e consolati del Brasile nelle città italiane per protestare contro la mancata estradizione di Cesare Battisti sono il segno di una volontà di mobilitazione che l’Associazione Italiana Vittime del terrorismo (AIVITER) valuta positivamente, rispondendo ad un obiettivo per il quale si batte sin dal 2004, quando l’ex-terrorista dei PAC era ancora rifugiato in Francia.

Nel ribadire l’estrema gravità della decisione dell’ormai ex Presidente Lula e la solidarietà alle quattro famiglie delle vittime che hanno visto ancora una volta negata la possibilità di ottenere un minimo di giustizia, AIVITER non può però non rilevare con rammarico che le manifestazioni ed i sit-in previsti, nonostante l’unità di intenti, si articolino in iniziative divise sotto sigle di partiti politici diversi. L’anno del 150° anniversario dell’Unità d’Italia si apre purtroppo con una incapacità del mondo politico di agire in modo compatto e scevro da tornaconti e strumentalizzazioni.
Le vittime del terrorismo e le loro famiglie hanno bisogno più che mai di unità e senso dello Stato, delle qualità cioè che hanno permesso di sconfiggere gli attacchi eversivi durante gli anni di piombo. Le stesse qualità che sole possono rendere oggi l’Italia un paese civile e rispettato nel contesto delle relazioni internazionali.

Il Presidente Aiviter, Dante Notaristefano


30.12.2010: CASO BATTISTI, COMUNICATO STAMPA AIVITER

->Leggi il testo  (versione inglese: English version)

-> Rassegna stampa nazionale ed internazionale

31.12.2010. Riceviamo e volentieri pubblichiamo la
Lettera Aperta di Alberto Torregiani, Adriano Sabbadin e Maurizio Campagna al Presidente del Consiglio dei Ministri

27.12 Il presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva deciderà questa settimana sul caso Cesare Battisti: dicci la tua!

COMUNICATO STAMPA del 5 gennaio 2011
L’Associazione Italiana Vittime del Terrorismo (AIVITER) che riunisce oltre 300 famiglie di vittime del terrorismo di ogni matrice, fondata a Torino nel 1985 e rappresentata dal suo Presidente, avv. Dante Notaristefano, in relazione alle recenti apparizioni sui media del signor Bruno Berardi, ad evitare spiacevoli equivoci ritiene doveroso  precisare di non avere alcun rapporto né con lui né con la sua associazione, denominata “Domus Civitas”.


Dicembre 2010: Comunicato ai soci e alle autorità

In relazione alle domande domande di liberazione condizionale o di grazia presentate da terroristi.

->Leggi il testo


 

SEZIONI
Storia e presentazione dell'Associazione Storia e presentazione dell'Associazione / Our Association history Memorie e schede delle vittime Memorie e schede delle vittime / Italian victims of terrorism data base
Archivio dei documenti dell'Associazione Archivio dei documenti, foto, didattica e link
/ Archives, didactics and links
Iniziative ed eventi dell'Associazione Iniziative, eventi e comunicati stampa
/ Events and press
Torna in alto - Sponsor dell'Associazione / Our sponsor -  Home page
Partner of the European Network of Victims of the Terrorism (NAVT), partner del Radicalisation Awareness Network (RAN), partecipant of the Global Counterterrorism Forum (GCTF) and Member of International Alliance Against Terrorism (IAAT)

Creative Commons License
Sito internet AIVITER by Associazione Italiana Vittime del Terrorismo e dell'Eversione Contro l'Ordinamento Costituzionale dello Stato is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at www.vittimeterrorismo.it.