AIVITER Home page
 

 

 

Schede/1980/BACHELET



Vittorio Bachelet


Il corpo a terra di Vittorio Bachelet

 

 
(cognome, nome e professione) Vittorio Bachelet, vice Presidente del Consiglio superiore della Magistratura, docente universitario presso la Facoltà di Scienze Politiche di Roma.
(luogo e date di nascita) Nato a Roma, 20 febbraio 1926
(luogo e date dell'attentato)  Roma, 12 febbraio, 1980
(luogo e date di morte)  Roma, 12 febbraio, 1980
(descrizione attentato) L’uccisione del Professor Bachelet avviene all’Università di Roma davanti all’aula dove ha appena terminato la lezione di diritto amministrativo. I suoi assassini si sono infatti mescolati tra gli studenti: i due terroristi con le pistole in pugno sparano otto colpi a bruciapelo al professore che si accascia subitaneamente morente. Il secondo killer interviene sparando ulteriori cinque colpi per finirlo. Al panico che si crea i due terroristi, confusi tra gli studenti, aggiungono urlando che c’è una bomba. Gli assassini, pertanto, riescono a dileguarsi nel caos scatenato da quella voce e nonostante il presidio presente quel giorno in Università, in occasione di una tavola rotonda sul terrorismo.
(biografia) Vittorio Bachelet è il più piccolo di nove fratelli e il suo percorso scolastico inizia a Roma dove, dopo il liceo classico, si iscrive nel 1943 a Giurisprudenza. Negli anni universitari si impegna nella FUCI; nel 1947 si laurea e svolge successivamente l’attività di ricercatore, ha incarichi presso il Comitato Italiano per la ricostruzione e la Cassa per il Mezzogiorno. Nel 1951 si sposa con Maria Teresa De Januario a cui fa seguito nel 1952 la nascita della figlia Maria Grazia e nel 1953 del figlio Giovanni. Consegue la libera docnza nel 1957 in Diritto Amministrativo e in Istituzioni di Diritto Pubblico. Giovanni XXIII lo nomina nel 1959 vice presidente dell’Azione Cattolica. Nel 1961 insegna Diritto Pubblico e poi Ammistrativo alla Facoltà di Scienze Politiche di Trieste, sarà professore ordinario nel 1965. Nel 1964 diviene Presidente generale dell’Azione Cattolica e conclude nel 1973 il periodo alla guida dell’Azione Cattolica dopo tre mandati. E’ nominato successivamente Vicepresidente della Commissione Pontificia per la famiglia, della Commissione italiana Justitia et Pax . Nel 1974 è docente ordinario di Diritto Pubblico dell’Economia presso la facoltà di Scienze Politiche di Roma “La Sapienza”. Viene eletto in Consiglio Comunale a Roma nel 1976 e sempre nello stesso anno è eletto Vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura.
(rivendicazione, autori) L’attentato viene rivendicato dalle Brigate Rosse ed uno degli attentatori è identificato successivamente in Anna Laura Braghetti.
(stato processuale) -
(status famigliari) -
(note) -

 

SEZIONI
Storia e presentazione dell'Associazione Storia e presentazione dell'Associazione / Our Association history Memorie e schede delle vittime Memorie e schede delle vittime / Italian victims of terrorism data base
Archivio dei documenti dell'Associazione Archivio dei documenti, foto, didattica e link
/ Archives, didactics and links
Iniziative ed eventi dell'Associazione Iniziative, eventi e comunicati stampa
/ Events and press
Torna in alto - Sponsor dell'Associazione / Our sponsor -  Home page
Partner of the European Network of Victims of the Terrorism (NAVT), partner del Radicalisation Awareness Network (RAN), partecipant of the Global Counterterrorism Forum (GCTF) and Member of International Alliance Against Terrorism (IAAT)

Creative Commons License
Sito internet AIVITER by Associazione Italiana Vittime del Terrorismo e dell'Eversione Contro l'Ordinamento Costituzionale dello Stato is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at www.vittimeterrorismo.it.