Mario Amato

    • Data e Luogo Attentato 23 Giugno 1980 - Roma
    • Nome Vittima Mario Amato, magistrato
    • Ad Opera L’attentato viene rivendicato dai NAR con un volantino redatto con la partecipazione anche di Valerio Fioravanti e Francesca Mambro.
    • Luogo e Data di Nascita -, 17 Gennaio 2019
    • Luogo e Data di Morte Roma, 23 Giugno 1980

Descrizione attentato:

Mario Amato svolge funzioni di sostituto Procuratore presso la Procura della Repubblica di Rovereto fino alla metà del 1977 allorchè passa come sostituto Procuratore presso la Procura di Roma e si occupa di istruire delicatissimi processi riferitesi al cosiddetto “terrorismo nero”. Riceve proprio a questo riguardo minacce e “avvertimenti” di varia natura che lo inducono a chiedere una scorta che tuttavia non viene concessa.
Il mattino del 23 giugno, mentre attende l’autobus, viene avvicinato dal neofascista Gilberto Cavallini, sceso da una moto guidata da Luigi Ciavardini, che gli spara un colpo alla nuca e l’uccide subitaneamente.


Biografia:

-