Antonio Esposito

    • Data e Luogo Attentato 21 Giugno 1978 - Genova
    • Nome Vittima Antonio Esposito, Commissario di P.S.
    • Ad Opera -
    • Luogo e Data di Nascita Sarno (SA), 19 Febbraio 2019
    • Luogo e Data di Morte Genova, 21 Giugno 1978

Descrizione attentato:

Il commissario Esposito si reca con l’autobus n.15 al suo ufficio nel commissariato di Nervi. Due sicari, che compongono un commando delle Brigate Rosse, gli sparano frontalmente 12 colpi. Sei colpi provengono da un’arma 7,65 ed altrettanti da una calibro 9. I brigatisti fuggono su una 128 blu. E’ Lo stesso giorno nel quale entrano in camera di Consiglio i giudici del processo di Torino.
Lascia la moglie Anna Maria Musso, assistente della polizia femminile, e i figli Raffaella e Giuseppe rispettivamente di 6 e 5 anni.

Riferimenti:
Maresciallo Berardi
Procuratore generale Francesco Coco


Biografia:

Nel periodo precedente al trasferimento presso l’Antiterrorismo di Genova, Esposito lavora insieme al maresciallo Berardi (ucciso il 10 marzo 1978) all’Ufficio politico di Torino. In poco più di un anno tre dipendenti della polizia che hanno lavorato assieme a Torino vengono uccisi: Ciotta, Berardi ed Esposito. E’ stato proprio Esposito, con Berardi, ad arrestare in Val d’Aosta Giuliano Naria, ritenuto l’assassino di uno dei componenti la scorta del procuratore generale Francesco Coco. Commissario di P.S. e ex dirigente dell’Antiterrorismo della Liguria.